Videomarketing: cos’è e come realizzare una strategia

indice
Una Premessa

Il videomarketing è una tecnica che utilizza i video per promuovere o commercializzare un prodotto o servizio, una organizzazione, un evento o qualsiasi altra attività. È importantissimo per aumentare il coinvolgimento sui tuoi canali social, educare il tuo pubblico, i consumatori e i clienti.

Questa è la base del video marketing, una potente tattica in grado di coinvolgere in modo diretto ed efficace il tuo pubblico. Qualsiasi tipo di attività necessita di una strategia di marketing che utilizzi il video come strumento di promozione.

VIDEOMARKETING: PERCHÉ È COSÍ IMPORTANTE

Il video non è più solo una parte del tuo piano di marketing generale: è lo strumento più potente che hai a disposizione per rendere produttivi gli sforzi che metti in campo per la predisposizione di una campagna di comunicazione, in modo particolare sui social media.

Il video ha assolutamente dominato e regna ancora incontrastato su tutti i principali social network. Perché questo è importante? Perché se non stai ancora creando contenuti video efficaci, probabilmente vuol dire che sei già rimasto indietro rispetto ai tuoi principali concorrenti. 

COME REALIZZARE UNA STRATEGIA

Per sviluppare la tua strategia di marketing video, ti consigliamo di:

  1. Dedicare un budget: dovrai dedicare una parte delle tue risorse di marketing per i tuoi contenuti video. Puoi scegliere se delegare la produzione dei tuoi contenuti all’esterno, oppure farli fare al tuo team di comunicazione interno, se disponi delle risorse adatte. Per scegliere qual è la soluzione migliore devi ragionare su: attrezzatura, un software di editing, personale in grado di realizzare i tuoi contenuti video.
  2. Scegliere cosa raccontare: lo storytelling rimane sempre uno strumento importante per la tua azienda, ma con i video acquista un ruolo ancora più rilevante. Ragiona su: cosa vuoi raccontare sulla tua azienda? In che modo?
  3. Coinvolgere: raccontare si, ma bisogna saperlo fare. Devi essere in grado di coinvolgere il tuo pubblico e rendere interessanti le tue storie? In che modo puoi attirare l’attenzione del tuo pubblico?
  4. Togli il superfluo: in generale non esiste un regola fissa che determina la lunghezza di un contenuto video. Ci sono però delle linee guida da seguire: la regola generale è che più breve è meglio. Come uno scultore impegnato nel far emergere una statua da un blocco di marmo, devi tagliare tutto ciò che non serve e che rende il tuo video più lungo del necessario. I tempi di attenzione del pubblico sono sempre più brevi.
  5. Pubblicare e diffondere: condividi e pubblica i tuoi video su tutti i tuoi canali di comunicazione. Incorporali nel tuo sito web, caricali su YouTube e su tutti i tuoi profili social.
  6. Analizza i risultati: tieni traccia delle principali metriche e statistiche. Controlla quali contenuti sono stati più efficaci degli altri e cerca di capire perchè. Comprendere cosa funziona e cosa no è necessario per evitare di perdere tempo e risorse in azioni non performanti.

Soprattutto se si è agli inizi, può risultare difficile occuparsi in prima persona di come impostare una strategia di videomarketing. Per questo puoi  trovare aiuto in alcuni tools, gratuiti o a pagamento, per sviluppare la tua strategia.

QUALI SONO I BENEFICI?

Con l’avvento dell’internet veloce e l’accesso praticamente universale a disposizione al giorno d’oggi, le aziende grandi e piccole utilizzano sempre di più i video per interagire con i propri clienti.

Molte aziende, probabilmente anche i tuoi concorrenti, utilizzano i video per acquisire valore e autorevolezza, per mostrare un prodotto o un servizio, per spiegare come si utilizza uno strumento o un software, per promuovere un evento o raccontare una storia, per pubblicizzarsi sui social media o per trasmettere una diretta in streaming.

Perché dunque dovresti usare i video nei tuoi post sui Social Media, per le tue stories o sul tuo sito internet? 

  • Rimanere visibile più a lungo sulle bacheche dei Social Media;
  • Aumentare il coinvolgimento e ottenere più visibilità;
  • Aumenta la tua chiarezza nella descrizione del tuo prodotto, servizio o attività;
  • Distinguerti dalla concorrenza;
  • Interagire in modo più personale con il tuo pubblico;
  • Fornire strumenti in più alla tua rete di vendita;
  • Comparire più in alto nelle pagine dei motori di ricerca;
  • Accrescere la tua popolarità su tutte le piattaforme.

I vantaggi derivanti dal video possono variare anche a seconda del tipo di video  che si intende produrre e dalla finalità. Per questo può essere utile avere un’idea delle differenti tipologie di video adatti per la tua azienda in maniera tale da stabilire un procedimento di video marketing e di creazione di contenuti di successo.

PERCHÉ CONCENTRARSI SUL VIDEOMARKETING?

Se anche ora che conosci nel dettaglio il videomarketing, cos’è e come realizzare una strategia, hai dei dubbi e credi sia troppo difficile produrre video efficaci, ti basti sapere che con un pò di organizzazione e di creatività, puoi creare dei video in grado di attirare l’attenzione sulla tua attività e coinvolgere il tuo pubblico.

Negli ultimi anni i contenuti video hanno visto un’impennata della popolarità come formato di content marketing. I video sono saliti in cima alla lista di efficacia rispetto a tutte le altre tecniche di marketing per tutti gli operatori del settore. Il video oggi è lo strumento di base per impostare la tua intera strategia di promozione aziendale. Oggi, il video è un approccio aziendale olistico, il che significa che i contenuti video dovrebbero essere prodotti o utilizzati da tutti i comparti della tua azienda: vendite, risorse umane, produzione o ufficio tecnico a seconda dell’esigenza, dell’obiettivo e del tuo target di riferimento.

UN PÓ DI STATISTICHE
videomarketing

Qui di seguito alcuni dati che riportano il crescente impatto dei video sulle attività promozionali di un’azienda e del pubblico.

  • Il consumo di video sui dispositivi mobile è aumentato di 17 volte dal 2012.
  • Uno studio di Cisco prevede che il traffico Internet globale relativo ai contenuti video rappresenterà l’82% di tutto il traffico Internet entro il 2022.
  • Il 70% degli spettatori di YouTube guarda video per risolvere un problema collegato al proprio hobby, nello studio o sul lavoro.
  • A livello globale, YouTube è la principale fonte di contenuti video, al secondo posto c’è Facebook.
  • Lo streaming video è aumentato in modo significativo negli ultimi anni. La piattaforma di live streaming, Twitch, ha registrato una crescita anno su anno del 14,3% nel 2020 e ha vantato fino a 1,645 miliardi di ore di visualizzazione al mese.
  • In un sondaggio del 2018, il 54% dei consumatori desiderava vedere più contenuti video di un marchio o di un’azienda da lui seguita.

Le fonti utilizzate per i dati di questo articolo provengono da: Cisco, Think with Google, HubSpot, eMarketer, The Verge.

Conclusioni

Se hai domande o sei interessato a realizzare dei contenuti video o ad impostare una strategia di videomarketing e desideri avere un consulto, scopri i nostri servizi di produzione video o di digital strategy. Oppure contattaci ai riferimenti in fondo alla pagina.

Visita il blog

leggi altri articoli